Osservazioni del dottor Sultan Al Jaber:

Cari delegati,

Abbiamo un testo e dobbiamo concordarlo. Il tempo delle discussioni sta per finire. E non c’è tempo per esitare. Il momento di decidere è adesso.

Ieri ho chiamato il Changemakers Majlis e c’era un nuovo tono nella stanza e un nuovo spirito di collaborazione, apertura, impegno, cooperazione e positività. E ho visto un nuovo livello di impegno, una nuova energia e un nuovo senso di impegno. Ho anche visto un nuovo senso di urgenza.

Ho visto le persone iniziare a uscire dalle loro zone di comfort e le ho viste interagire davvero tra loro.

Detto questo, dobbiamo ancora colmare molte lacune. Non abbiamo tempo da perdere. Dobbiamo fornire un risultato che rispetti la scienza e che mantenga l’1,5 a portata di mano.

Quando ero qui di fronte a voi in qualità di neoeletto presidente, vi ho chiesto di affrontare questa COP con una mentalità diversa e di essere collaborativi.

E ho anche chiesto a tutti di essere flessibili. Hai dimostrato esattamente quella mentalità e quella flessibilità compiendo il passo storico di rendere operative le perdite e i danni sin dal primo giorno.

Insieme, abbiamo l’opportunità di restituire nuovamente la storia. Possiamo inviare un segnale al mondo che il multilateralismo funziona davvero, che questo processo può rispondere a ciò che la scienza ci dice, che può aiutare i più vulnerabili e mantenere l’1,5 a portata di mano.

Dobbiamo concentrare tutti sulla risoluzione delle questioni più difficili che continuano a rimanere. Ho bisogno che tutte le parti mostrino ancora maggiore flessibilità per arrivare al traguardo. Il mondo sta guardando. Non riposiamo finché non avremo finito.

Stimati delegati.

SÌ. Abbiamo fatto progressi. Ma abbiamo ancora molto da fare.

Sai cosa resta da concordare. E sai che voglio che tu mantenga la massima ambizione su tutti gli argomenti, compreso il linguaggio sui combustibili fossili. Se posso aiutarvi, la mia porta resta spalancata per tutti voi. Avete già dimostrato cosa possono offrire una mentalità diversa e un approccio flessibile.

Ora dobbiamo lavorare tutti molto più velocemente, in modo molto più intelligente. E non abbiamo altra scelta che lavorare insieme. Dobbiamo lavorare in modo collaborativo e dobbiamo lavorare insieme.

E non dovremmo permettere che nulla si frapponga nel fatto che abbiamo tutti deciso che rimarremo concentrati sulla nostra Stella Polare.

Concentriamoci sulla nostra stella polare: mantenere l’1,5 a portata di mano.

Vi ringrazio. ##

Clip delle osservazioni del Dr. Sultan alla plenaria formale della presidenza della COP28 sono disponibili anche attraverso i canali dei social media della COP28 di seguito:

X:https://twitter.com/COP28_UAE 

Facebook:https://www.facebook.com/COP28UAEOfficial/ •Youtube:https://www.youtube.com/channel/UCiR4Z7eOC1dUnyWXstXLQ3g

Loading

Di admin